Notterrante/Teatratelier al Festival dell’Oriente di Bari

notterrante-_-teatratelier

SEMINARI E WORKSHOP

Sabato 1 ottobre, ore 19:00-20:00 | Sala 2

IL RUMORE DELL’ACQUA: WORKSHOP SULL’HAIKU

L’haiku è una forma di poesia giapponese antichissima che ancora oggi affascina e colpisce. Da dove nasce? Perché in Giappone viene considerata una delle più alte espressioni artistiche? E come viene recepita in Occidente, in particolare in Italia?
Il workshop, condotto da Mariella Soldo e Barbara De Palma della compagnia Notterrante, si propone di far conoscere l’haiku attraverso una breve introduzione su storia, stili e tecniche. Si parlerà, inoltre, del legame tra haiku e teatro, per mettere in risalto la profonda carnalità della poesia giapponese. I partecipanti verranno coinvolti attivamente nella creazione di un haiku.

______________

Sabato 8 ottobre, ore 19:00-20:00 | Sala 2

ONO-NO-KOMACHI: RUGHE, AMORI, FANTASMI

Ono-no-Komachi è una poetessa giapponese vissuta nel primo periodo Heian. È considerata una delle figure più affascinanti dell’universo poetico femminile giapponese. Per la bellezza e l’ambiguità dei suoi scritti, ma anche per la scarsità di informazioni sulla sua esistenza, sono nate molte leggende attorno alla sua figura. In questo workshop, condotto da Mariella Soldo, ripercorreremo la sua vita attraverso immagini e dipinti dell’epoca, leggeremo alcune delle sue poesie più significative e illustreremo l’opera del teatro Nō ispirata alla sua figura Sotoba Komachi, che crea un forte collegamento tra la poesia della donna e il teatro classico giapponese.
____________

I workshop e i seminari sono gratuiti per chi ha aquistato il biglietto d’ingresso al Festival dell’Oriente.

Laboratori Notterrante/Teatratelier 2016-2017

cropped-photography1.jpgNotterrante propone sempre laboratori tematici. Ogni anno affrontiamo tematiche differenti di studio e di ricerca teatrale. Le drammaturgie sono originali e nascono durante il laboratorio, sulle esperienze vissute durante i corsi. I laboratori sono a numero chiuso. Dall’anno scorso, portiamo avanti l’obiettivo di non creare laboratori fini a se stessi, cercando di coinvolgere gli allievi del lab avanzato in spettacoli da proporre in giro, con piccole possibilità lavorative. Una sfida intrapresa con le sole nostre forze. Al percorso annuale, offriamo anche workshop gratuiti per gli allievi, che non riguardano soltanto il mondo del teatro, ma anche altre discipline (soprattutto orientali), con l’obiettivo di puntare su altri percorsi che incrociano il teatro, arricchendo i punti di vista e le prospettive.

Scarica il programma completo  qui

PORNOGRAPHY| CORPI METROPOLITANI
Lab avanzato
Con Barbara De Palma e Mariella Soldo

Metropoli. Luci. Suoni. Tanti corpi si muovono, vivono. C’è un ritmo nei corpi che abitano le metropoli, in cui si incrociano linguaggi, odori, sapori. Proveremo a conoscere questi corpi, a spiarli. Entreremo nella loro intimità per capire cosa si vende di un corpo. Nell’epoca contemporanea, un corpo non si vende solo per sesso. Anche un kamikaze che si fa esplodere sta vendendo il proprio corpo. Lo studio partirà dal testo “Pornography” di Simon Stephens, scrittura nata come reazione agli attacchi terroristici di Londra  nel 2005.  Ci guarderemo intorno, osserveremo paesaggi, strade, luoghi urbani. Grazie all’aiuto della multimedialità, entreremo anche in altre città, perché non possiamo essere un solo luogo. Il laboratorio è rivolto ad attori che hanno già avuto esperienze teatrali. Sono ammessi massimo 6 partecipanti. Lo spettacolo finale “Non c’è nessuno qui” verrà messo in scena al Teatro Bravò a giugno 2017. Gli iscritti al lab avanzato potranno partecipare gratuitamente al lab base come forma di allenamento.

* ai partecipanti del lab avanzato è offerta
la possibilità di partecipare a un provino interno
per la selezione di 4 attori che lavoreranno nei corti teatrali della IV ed.
del corso di drammaturgia.

INIZIO: 3 settembre 2016 | h. 19:45-22:00.

QUOTA MENSILE: 50 euro + 15 di iscrizione.

 

PASTICHE| SUPEREROI
Lab base
Con Barbara De Palma e Mariella Soldo

Pastiche è un laboratorio particolare, che nasce dall’esigenza di mettere a confronto più età. È aperto a tutti e rappresenta un primo passo nel mondo nel teatro. L’esperimento, già avviato l’anno scorso con buoni risultati, continua anche quest’anno con una tematica speciale: “Supereroi”. Ognuno conserva dentro di sé un supereroe di riferimento: dai più comuni Batman, Superman a quelli meno conosciuti, appartenenti alla sfera privata. Proveremo a dar loro una voce e a farli incontrare sul palco. Il laboratorio base prevede cenni di dizione, uso della voce, improvvisazione, movimento scenico, analisi del testo, lettura espressiva, drammaturgia. La performance finale verrà portata in scena al Teatro Bravò di Bari a giugno 2017. Sono ammessi massimo 12 partecipanti.

INIZIO: 5 settembre 2016 | h. 19:45-22:00.

QUOTA MENSILE: 50 euro + 15 di iscrizione.

 

TEATRO-PAROLA-PESTE
Lab di drammaturgia
Con Mariella Soldo

Il laboratorio di drammaturgia Teatro-Parola-Peste nasce nel 2013 con l’intento di formare un vero e proprio cantiere di scrittura teatrale. L’obiettivo è di portare in scena i testi, realizzati come forma di corti teatrali, affinché non restino sulla carta ma possano reincarnarsi nei corpi degli attori.

Il corso è rivolto a scrittori, attori, drammaturghi, musicisti che vogliono approfondire o diversificare il proprio percorso di scrittura, e a tutti coloro che vogliono iniziare un nuovo viaggio di sperimentazione attraverso il teatro. Non sono previsti limiti di età.
L’obiettivo fondamentale è la trasformazione del linguaggio letterario in linguaggio teatrale, arricchito dalla partecipazione attoriale. Al termine del percorso, i testi verranno portati in scena in un teatro di Bari.
Sono ammessi massimo 5 partecipanti.

INIZIO: 23 febbraio 2017 | h. 18:00-20:00.
8 lezioni
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 80 euro + 15 euro d’iscrizione.

WORKSHOP E SEMINARI

28 NOVEMBRE 2016

Kata delle scuole tradizionali di  arti marziali giapponesi e teatro.
Espressione formale e forma espressiva. Con il M° Maurizio Colonna.

5 DICEMBRE 2016

Il corpo come opera d’arte. Vestirsi Travestirsi Spogliarsi. Con Florisa Sciannamea.

22 FEBBRAIO 2017

Painting Theatre / L’uomo animale. Con Francesca Citarella

Slavina a Bari: a settembre un’intera settimana dedicata al suo percorso artistico

banner-laboratori

FLOOD – collettivo in espansione, Festival delle Donne e dei Saperi di genere e Notterrante presentano:

Corpografie del desiderio: dal disciplinamento alla liberazione: laboratorio di sperimentazione fotografica al femminile di SLAVINA

3/4 settembre – 10/11 settembre
dalle ore 16 alle 20
presso Teatr’atelier, via Gorizia 24 – Bari

Nell’era dei selfie e del fotoritocco, quanto è difficile ritrovarsi in un ritratto? Il nostro corpo ci rappresenta? E quante storie potrebbe raccontare, se fossimo capaci di lasciarlo parlare? Storie diverse e storie ugua
li a quelle delle altre… E quali alleanze potrebbero sorgere da questo confronto? Se le altre fossero lo specchio che invece di giudicare e reprimere ci restituisce orgoglio e potenza…
Corpografie del desiderio si propone come esperienza di empowerment femminista.
Un momento di creazione ludica, un fare insieme che ci porterà a conoscere i nostri limiti senza averne paura, nel rispetto delle sensibilità di ognuna.
Il laboratorio prevede due giornate di impegno di 4 ore ciascuna (ore 16-20).
Programma di massima delle due giornate:
sabato (presentazione di immagini e immaginari legati alla rappresentazione fotografica del corpo – discussione, confronto e condivisione a partire dalle sollecitazioni visuali passando per le esperienze personali di ognuna – elaborazione di proposte singole e collettive da realizzare in formato fotografico); domenica (esercizi di rilassamento e preparazione al set – allestimento set e momento di trasformazione – realizzazione scatti fotografici).

Slavina è una porno-attivista. Impegnata fin dalla fine del secolo scorso nell’ambito delle lotte sociali, dell’autoproduzione e della tecnologia DIY, ha scoperto nel 2005 a Barcellona la scena della postpornografia, iniziando a concepire un’idea piú sexy della Rivoluzione.
Le politiche del corpo in forma di nuova pornografia, gender hacking, amore queer e sessualitá radicale sono diventate il suo campo d’azione e il tema principale delle sue performance, dei suoi esperimenti narrativi multimediali (nel 2012 ha pubblicato il libro Racconti per ragazze sole o male accompagnate), dei laboratori che la portano in giro per tutta Europa.
Partecipa al progetto Le ragazze del porno e alla piattaforma benefica Come4 oltre a tradurre e promuovere in Italia il lavoro delle sue amiche poetesse, performer e scrittrici ispanofone.

Dedicheremo il primo weekend (3-4) alla rappresentazione della femminilitá in tutte le sue declinazioni (pertanto il laboratorio è aperto al solo pubblico femminile), mentre il secondo weekend (10-11) lavoreremo sulla rielaborazione dei codici di genere tradizionali, in una prospettiva queer e transfemminista ed è aperto a tutti.

Il laboratorio è aperto a tutti, non sono richieste esperienze professionali specifiche. Solo il primo weekend richiede una partecipazione tutta al femminile.

Quota di partecipazione 30 euro.
E’ possibile partecipare a entrambi i laboratori, dal momento che seguono due percorsi differenti, con una quota di partecipazione pari a 50 euro. Per quest’ultima partecipazione sono previsti piccole agevolazioni per studenti universitari e disoccupati.

I laboratori si svolgeranno presso Teatr’atelier, Via Gorizia 24, Bari-Madonnella.

Per info e iscrizioni: +39 3475596088 – notterrantecompagnia@hotmail.it

25 giugno | Teatro Bravò | In scena gli allievi di Stop e Pastiche

new-2

Sabato 25 giugno h.21 | Gli allievi dei corsi ‪#‎Stop‬ e ‪#‎Pastiche‬ in scena al Teatro Bravò.

Info e prenotazioni 3475596088

Stop/Back to school verrà presentato in forma di anteprima, dal momento che il lavoro andrà in scena ad autunno nella sua forma completa. Siamo all’interno della scuola #STOP. Un gruppo di studenti si confronta con la scuola del passato e con quella di oggi. Ognuno di loro rappresenta un personaggio metafisico, hanno nomi bizzarri, sono sempre in rivolta, amano i libri, la musica, amano ballare, perdersi, ridere, giocare. Amano la vita, ma l’ombra del vuoto è sempre alle loro spalle. Un vuoto tutto contemporaneo, che viene da chiedersi: esiste davvero o qualcuno l’ha inventato come scusa per mettere a tacere una generazione in crescita? Regia e drammaturgia di Mariella Soldo, aiuto regia Barbara De Palma, con Simona De Serio, Paolo Buccarello, Daniela Diomede, Federica Franzò, Antonella Pagano, Domenico Poteca.

Pastiche | Non si chiamava nemmeno Amleto, è un “pastiche” di testi e di età, un collage drammaturgico a partire da Ionesco, Shakespeare, Bernhard, Ruccello, Rambert con l’ossessione per la figura di Amleto. Amleto viene, Amleto va. Si nasconde in testi altrui, senza il permesso del suo ideatore. Litiga con le parole, parla dialetto napoletano, si confonde, balbetta, si infuria, ritorna bambino, critica la Carrà, ha paura. Regia e drammaturgia di Mariella Soldo, aiuto regia Barbara De Palma, con Irene Caterino, Raffaella Colosimo, Daniela Diomede, Maria Marziello, Christian Nigro, Antonella Pagano.

Incontro di poesia a Teatr’atelier il 14 maggio

Continuo a volare di Bruno Aurisicchio

Il 14 maggio, alle h. 18:30, presso Teatr’atelier di Bari (in Via Gorizia 24, Bari) scrittore Renato Paternoster parlerà della raccolta “Continuo a volare” insieme all’autore Bruno Aurisicchio. Barbara De Palma interpreterà alcune poesie con suoni di Mariella Soldo e con la partecipazione degli allievi dei laboratori di teatro di Notterrante. Info notterrante.wordpress.com

Il teatro è un grido nel vuoto – Yukio Mishima